Guspini: chiesa di Santa Maria

chiesa santa Maria Guspini

Della fabbrica ascrivibile al XII secolo la chiesa conserva soltanto la facciata di forme romaniche. L’aula è stata ricostruita nel XVIII secolo.
Secondo alcuni studiosi sarebbe appartenuta ai Cavalieri dell’Ordine di Malta, attestati a Guspini nel XVI secolo. Ulteriore indizio è dato dall’architrave del portale laterale della facciata, decorato con una croce a otto punte.
L’edificio ha oggi tre navate spartite da arcate che si impostano su pilastri a pianta quadrata, abside semicircolare orientata ad Est con la copertura lignea. La luce entra all’interno da monofore collocate nella parte alta della navata centrale così come nelle navatelle laterali. Nella zona presbiteriale si conservano una cornice di imposta decorata ed una acquasantiera in pietra vulcanica dove si intravede una epigrafe parzialmente leggibile. La chiesa di Santa Maria di Malta custodisce anche la statua lignea dell’Assunta dormiente. chiesa santa Maria Guspini
La facciata dell’edificio si presenta oggi parzialmente risarcita nel suo aspetto originale: al centro si apre il portale sopraccigliato, sormontato da un’ampia finestra e da una serie di archetti che seguono l’andamento degli spioventi. Al di sopra di questi si trovano conci con alloggi per bacini ceramici.

 

 

Scheda tratta da Chiese di Sardegna